Maggio 20, 2024

Domenica 14 Aprile in Piazza Loggia arrivano “Mille Chitarre in Piazza”

0

Per la sua undicesima edizione, il 1000 Chitarre ritorna in piazza della Loggia e con una guest star d’eccezione, il chitarrista Andrea Braido, musicista che ha calcato il palco con i grandi della musica italiana, da Vasco Rossi a Zucchero, da Adriano Celentano a Angelo Branduardi, e molti altri.

Queste le principali novità della rassegna, un appuntamento ormai consolidato e atteso del palinsesto musicale della città, che grazie alla passione per le sei corde trasforma per un giorno Brescia in una sala da concerto a cielo aperto.

IL PROGRAMMA

Sabato 13 aprile, ore 9 – 15

Museo della Musica di Brescia – via Trieste 34

CLINIC DI ANDREA BRAIDO

A tu per tu con uno dei maestri delle sei corde del pop-rock italiano

ore 17

Cavalli Musica – via Artigiani, 1 – Castrezzato

SHOWCASE DI ANDREA BRAIDO

Intervistato da Luca Riva di RadioBruno, Braido parlerà della sua magnifica avventura musicale, che lo ha visto al fianco di cantanti come Eros Ramazzotti, Laura Pausini, Patty Pravo, Vasco Rossi, e molti altri.

Domenica 14 aprile, ore 14

Piazza della Loggia

1000 CHITARRE IN PIAZZA

Alle ore 14 vi sarà la fase di accoglienza e “punzonatura” dei partecipanti, mentre “Aspettando 1000 Chitarre” scalderà il pubblico con l’animazione della radio partner. In questa fase di accoglienza per chi scopre il 1000 Chitarre in piazza al momento, e desidera partecipare ma non ha la chitarra con sé, Diffusione Arte mette a disposizione gratuitamente delle chitarre (classiche): saranno accontentati anche i mancini, per i quali occorre una chitarra armata di corde al contrario rispetto alle “tradizionali”.

In questa fase preliminare, che precede il grande concerto, saliranno sul palco gli ospiti del 1000 Chitarre, da Mimmo Cavallo, cantautore che ha scritto negli anni Ottanta “Uh Mammà” prevista nelle 18 canzoni della scaletta, e gli “amici” del 1000 Chitarre in piazza, come Cristian Delai che per l’occasione ricorderà il cantastorie bresciano Francesco Braghini, il “maestro” di tutti i bresciani, scomparso nel giugno del 2023 e autore di molte filastrocche e canzoni dedicate a Brescia e composte nel dialetto bresciano, con uno stile leggero, ma nello stesso tempo poetico e ironico. Saranno presentati i partner di 1000 Chitarre che coinvolgeranno le scuole e le associazioni di musica del territorio, mettendo a fuoco temi sociali e culturali perseguiti dall’evento.

Alle ore 15.30 scatterà l’ora dove «tutti sono protagonisti»: il concerto finale di 1000 Chitarre in Piazza.

Di seguito la scaletta delle canzoni proposte; in cinque brani è previsto l’intervento della guest star Andrea Braido; le canzoni che verranno eseguite tutti insieme sono 18 (qui presentate in ordine sparso, la scaletta sarà definita domenica 14).

  1. O.C. – Isaia Mori (2023) – tonalità Do
  2. UH MAMMÀ – Mimmo Cavallo (anno 1981) – tonalità Sol, che come preannunciato vedrà l’autore Mimmo Cavallo sul palco.

Dunque a seguire:

  1. L’ITALIANO – Toto Cutugno (1983) – tonalità La min.
  2. GENERALE – Francesco De Gregori (1978) – tonalità Sol
  3. C’ERA UN RAGAZZO CHE COME ME… – Gianni Morandi, Franco Migliacci con musica di Mauro Lusini, con l’arrangiamento di Ennio Morricone (anno 1967) – tonalità Re
  4. ITALODISCO – The Kolors (anno 2023) – tonalità La min.
  5. IL CORO DEI POMPIERI – Oliver Onions (anno 1974) – tonalità Mi
  6. CENTRO DI GRAVITÀ PERMANENTE – Franco Battiato (anno 1981) – tonalità SI min.

A questo punto arriva il grande momento dedicato a Andrea Braido, che salirà sul palco e suonerà alla chitarra elettrica due brani:

– Spingy tratto da un suo progetto discografico dal titolo Le bizzarre avventure del Dottor Kranius
– Smoke on the water dei Deep Purple e tutti potranno accompagnarlo alla chitarra, come una grande band!

Si proseguirà con il programma del concertone, ovvero:

  1. QUESTO PICCOLO GRANDE AMORE – Claudio Baglioni (anno 1972) – tonalità Mi min.
  2. URLANDO CONTRO IL CIELO – Luciano Ligabue (anno 1991) tonalità La
  3. IMAGINE – John Lennon (anno 1971) tonalità Do
  4. BELLO E IMPOSSIBILE – Gianna Nannini e Fabio Pianigiani (anno 1987) tonalità Re
  5. CIELO D’IRLANDA – Massimo Bubola (1962) – tonalità La

Andrea Braido ritornerà sul palco e insieme a tutti verranno suonate:

  1. MILLE CHITARRE – Isaia Mori (anno 2014) tonalità La
  2. SOTTO QUESTO SOLE – Francesco Baccini (anno 1990) – tonalità Sol
  3. FIERA DELL’EST – Angelo Branduardi (anno 1976) – tonalità Mi min.
  4. LA CANZONE DEL SOLE – Lucio Battisti (anno 1971) tonalità
  5. ALBA CHIARA – Vasco Rossi (1979) – tonalità Do

Nello svolgimento del concertone del 1000 chitarre in piazza, ci sarà un momento dedicato ai bambini nel quale verrà regalata la merenda, visto l’impegno dei partecipanti pomeridiano e soprattutto perché questo evento è dedicato alle famiglie e ai giovani, con l’obbiettivo di fare avvicinare loro alla musica e alle arti.

Non finisce qui: con il concorso “1000 Chitarre Video Contest” tutti potranno cimentarsi nel realizzare il primo video ufficiale della manifestazione. Al vincitore andranno 500 €; il regolamento e le modalità di iscrizione al concorso sono online sul sito millechitarre.com al link “concorsi”.

Come per tutte le passate edizioni, l’obiettivo principale di 1000 Chitarre in piazza è la creazione di un momento di aggregazione e festa in cui suonare tutti insieme alcuni brani che hanno fatto la storia della musica. L’evento non si prefigge l’obiettivo di radunare esclusivamente chitarristi esperti o maestri di musica, ma persone di tutte le età, unite dalla passione per la musica. L’invito è esteso a chi vuol portare un altro strumento, non necessariamente la chitarra.

Sul sito www.millechitarre.com e sui canali social sono stati divulgati anche video tutorial dei maestri del 1000 Chitarre, Isaia Mori, Antonio D’Alessandro, Marco Pezzotta e Valeria Della Valle, unitamente a video e contenuti multimediali per promuovere lo spirito dell’evento.

Grazie all’accordo con Brescia Mobilità, nella giornata di domenica 14 aprile, chiunque porti con sé uno strumento a corde pizzicate potrà fruire gratuitamente dei mezzi pubblici (bus, metro) sulle linee urbane e interurbane.

ANDREA BRAIDO

Andrea Braido nasce in Trentino nel 1964. Inizia a suonare la batteria a 4 anni, la chitarra e il basso a 12 come autodidatta.  Suona ogni tipo di chitarra (classica, acustica, elettrica, etc.) con una tecnica della mano destra davvero singolare, ma anche il basso elettrico, la batteria e le percussioni. Tra le tante collaborazioni, sia live che in studio, da ricordare quelle con Nicolette Larson, Pierangelo Bertoli, Patti Pravo, Francesco Baccini, Vasco Rossi, Zucchero, Raf, Eros, Ramazzotti, Mina, Bruno Lauzi, TM Stevens. In Jam-sessions: Frank Tonto, Lincoln Goines, Kim Plainfield, Jean Paul Ceccarelli, Jean Marc Jafet, Bill O’Connell, Francis Lassus, Divinity Roxx, Terry Eliez e molti altri. Orchestrali: in programmi Rai come “Stasera Pago io” 1° & 2° edizione, condotti da Fiorello, assieme a vari ospiti nazionali ed internazionali come Liza Minelli, Lenny Kravitz, Dionne Warwick, Lionel Richie. Tra tournée e impegni personali (stage, sessions) ha suonato in Germania, Austria, Repubblica Ceca, Ungheria, Spagna, Portogallo, Belgio, Olanda, Estonia, Russia, quasi tutto il Sud America, Inghilterra (Londra).

Dopo essere stato impegnato per molti anni come session-man live e studio ha iniziato a proporre propri progetti già dal 1988, come nella presente attività live. È considerato uno dei più talentuosi e versatili chitarristi presenti nel panorama musicale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *